Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Big tecnologia adottano la raccomandazione Unesco sull'IA etica

Big tecnologia adottano la raccomandazione Unesco sull'IA etica

La firma al Forum globale che si è tenuto in Slovenia

ROMA, 08 febbraio 2024, 16:10

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

Società come Gsma, l'associazione che rappresenta gli interessi degli operatori di rete mobile in tutto il mondo, Innit, Lenovo group, ma anche Mastercard, Microsoft, Salesforce e Telefonica, sono tra i giganti della tecnoligia mondiale che hanno sottoscritto un impegno per realizzare un'intelligenza artificiale più etica. Queste aziende si impegneranno ad applicare i valori e i principi contenuti nella Raccomandazione dell'Unesco sull'etica dell'intelligenza artificiale, il primo quadro normativo al mondo in questo campo, in ogni fase della progettazione e dell'implementazione dei loro sistemi di IA. La firma è avvenuta nel corso del secondo Forum globale dell'Unesco sull'IA che si è tenuto in Slovenia.

"L'alleanza tra pubblico e privato è essenziale per sviluppare un'IA al servizio del bene comune" ha commentato la Direttrice generale dell'Unesco, Audrey Azoulay spiegando che "i firmatari si impegnano ad assumere pienamente il loro ruolo nella protezione dei diritti umani, durante la progettazione, lo sviluppo, l'acquisto, la vendita e l'utilizzo dell'IA. È la prima volta che le aziende si impegnano con le Nazioni Unite in questo settore".

L'accordo prevede l'adozione di procedure di verifica per garantire il rispetto delle norme di sicurezza, l'individuazione degli effetti dannosi dell'IA e l'adozione di misure per limitarli e correggerli. Evidenzia inoltre l'importanza dei test pre-commercializzazione, ma chiede anche lo sviluppo di pratiche di valutazione e mitigazione del rischio post-implementazione, data la rapida evoluzione dei sistemi di Intelligenza artificiale già presenti sul mercato.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza