Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Manpower, da transizione verde 30 milioni di posti di lavoro

Manpower, da transizione verde 30 milioni di posti di lavoro

L'Italia è tra i Paesi con maggiori carenze di competenze

MILANO, 12 febbraio 2024, 12:11

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Dalla 'transizione verde' del mondo produttivo verranno 30 milioni di posti di lavoro entro il 2030.
    Lo afferma una ricerca di ManpowerGroup, secondo la quale le aziende sono in difficoltà: il 94% non ha i professionisti necessari e il 75% non trova i talenti di cui ha bisogno per raggiungere i propri obiettivi Esg.
    "Il percorso verso un'economia più sostenibile dal punto di vista climatico e ambientale, promosso da consumatori, investitori e istituzioni, accelererà la trasformazione verde delle aziende e porterà a un aumento delle opportunità di impiego nell'ambito della sostenibilità, creando fino a 30 milioni di nuovi posti di lavoro nel mondo entro il 2030", spiega lo studio, aggiungendo che a livello globale solo un lavoratore su otto possiede più di una competenza 'green', con l'Italia che è tra i Paesi che presentano le maggiori carenze di competenze.
    L'indagine, che ha coinvolto circa 40.000 datori di lavoro e oltre 5.000 persone in 41 Paesi, rivela un sostanziale divario tra gli ambiziosi target di riduzione delle emissioni e l'accesso ai talenti 'verdi' necessari per raggiungere gli obiettivi ambientali. Secondo il report, il 70% delle aziende di tutti i settori pianifica di assumere talenti nell'ambito della sostenibilità, i cosiddetti 'green jobs'. Le intenzioni di assunzione più forti (81%) sono state riscontrate nel settore dell'energia e dei servizi pubblici, seguito dai comparti information technology (77%) e servizi finanziari (75%), mentre i talenti verdi più ricercati sono quelli attinenti alle funzioni della produzione (36%), di operations e logistica (31%), IT (30%), vendite e marketing (27%), ingegneria (26%), amministrazione (25%) e risorse umane (25%).
    Inoltre, soltanto in Europa, potrebbero essere creati oltre 1,7 milioni di nuovi posti di lavoro verdi entro il 2040 grazie allo sviluppo di molecole verdi, come l'idrogeno e i biocarburanti, nell'ambito della transizione energetica.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza