/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

SEforALL, porta africana per le aziende italiane del solare

SEforALL, porta africana per le aziende italiane del solare

Opportunità anche per i produttori di batterie

BERLINO, 29 maggio 2024, 16:56

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

(di Rodolfo Calò) SEforALL, un'organizzazione internazionale affiliata alle Nazioni Unite e che collabora con importanti fondazioni, ha dichiarato la propria disponibilità ad assistere le aziende italiane produttrici di pannelli solari, batterie e componenti per veicoli elettrici nei loro tentativi di internazionalizzazione in Africa. L'organizzazione offre una gamma di servizi, dalla facilitazione del business alla condivisione delle conoscenze, fino all'esplorazione delle opportunità di finanziamento, ed è aperta ad esaminare opportunità anche nel settore dell'idrogeno verde.
    Lo ha dichiarato all'ANSA Lolade Abiola, una rappresentante di SEforALL. Sebbene l'iniziativa "Aremi" "non finanzi direttamente progetti di produzione di energia rinnovabile, possiamo collaborare strettamente con le aziende italiane interessate a investire nel settore dell'energia rinnovabile in Africa", ha affermato la Program Manager dell'Ufficio per la Transizione Energetica (Eto) di SEforALL in Nigeria.
    Al momento, il focus principale di Aremi ("The Africa Renewable Energy Manufacturing Initiative") "è il supporto alla produzione di pannelli solari, batterie e veicoli elettrici", ha specificato Lolade. "Sebbene l'iniziativa non supporti direttamente la produzione di idrogeno verde in questa fase, riconosciamo" sia "la sua importanza nella transizione energetica pulita dell'Africa", sia "le potenziali sinergie con la produzione di idrogeno verde," ha continuato la manager.
    "Pertanto, Aremi rimane aperta a esplorare opportunità nell'idrogeno verde qualora se ne presentino di valide e concrete", ha aggiunto.
    Il supporto offerto dall'iniziativa Aremi riguarda principalmente la "facilitazione del business," che include "assistenza tecnica per aiutare a navigare nelle complessità degli investimenti nella produzione di energia rinnovabile in Africa e attrarre investimenti," ha spiegato Lolade. In secondo luogo, la manager ha citato le possibilità di reperire capitali: "Aremi ha preparato un elenco completo delle sovvenzioni e delle opportunità di finanziamento disponibili relative alla produzione di energia rinnovabile in Africa. Inoltre, offriamo assistenza nell'identificazione di alternative di finanziamento, comprese 'debt and equity options', per supportare ulteriormente i produttori".
    Altri ambiti in cui le aziende italiane potrebbero trovare supporto includono "l'intelligence di mercato" ("dati e informazioni sulle tendenze", "le dinamiche della domanda e gli ambienti regolatori") e la "facilitazione delle partnership" ("Possiamo assistere nell'identificazione" di "partenariati tra aziende italiane e produttori locali in Africa. Queste partnership possono includere joint ventures, trasferimento di tecnologia e conoscenze e accordi di distribuzione").
    Vi è anche una disponibilità per la "policy advocacy" ("sessioni di dialogo per aiutare a creare un ambiente favorevole all'attrazione dei produttori e alla promozione degli investimenti") e "condivisione delle conoscenze, formazione e miglioramento delle competenze".
    Oltre alla sua affiliazione con le Nazioni Unite, l'affidabilità e la forza di SEforALL sono dimostrate dalle sue partnership: Lolade ha citato collaborazioni con "Bloomberg Philanthropies, Climate Works Foundation, l'African Climate Foundation e la Chinese Renewable Energy Industry Association".
    Nella foto: un impianto di Auxano Solar, un produttore di pannelli fotovoltaici in Nigeria sostenuto da Aremi.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza