Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Prosecco Docg: in forte crescita adesione a disciplinare Sqnpi

ANSAcom

Prosecco Docg: in forte crescita adesione a disciplinare Sqnpi

ANSAcom

In collaborazione con Consorzio tutela del vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco

Treviso, 31 gennaio 2024, 12:02

ANSAcom

ANSACheck

Prosecco Docg: in forte crescita adesione a disciplinare Sqnpi - RIPRODUZIONE RISERVATA

Prosecco Docg: in forte crescita adesione a disciplinare Sqnpi - RIPRODUZIONE RISERVATA
Prosecco Docg: in forte crescita adesione a disciplinare Sqnpi - RIPRODUZIONE RISERVATA

ANSAcom - In collaborazione con Consorzio tutela del vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco

La superficie della Docg prosecco superiore Conegliano Valdobbiadene gestita seguendo le indicazioni del disciplinare Sistema di qualità nazionale produzione integrata (Sqnpi) è pari a 3.039 ettari, cioè il 34,9% del totale, e si confronta con i 1.203 ettari del 2021.

Il territorio di produzione è per il 57% coperto da aree boschive, il 30% da vigneti, il 9% da altre coltivazioni di diverso tipo e il 4% è urbanizzato.

Il 31,4% delle case spumantistiche utilizza metodi e strumenti di analisi e monitoraggio come le capannine metereologiche, i Bollettini di difesa del Consorzio sono consultati dal 70,3% degli imbottigliatori e dal 76,7% delle aziende viticole e si utilizzano sempre più diffusamente sistemi per gestire gli interventi in vigneto nel modo più efficace e misurato.

Rispetto alla lotta integrata, il 22,3% delle imprese spumantistiche adotta la confusione sessuale così come il 7,9% delle aziende viticole, oltre a soluzioni che consentono di stimolare i processi naturali della pianta come i biostimolanti e i corroboranti. I primi, utilizzati dal 31,4% dei produttori finali e dal 21% dei viticoltori, favoriscono un miglior assorbimento e una maggiore efficienza d’uso dei nutrienti, aumentando la tolleranza agli stress abiotici provocati da fattori ambientali esterni estremi come la grandine e ottimizzando la qualità delle colture. I corroboranti, derivati da fonti di origine naturale, scelti invece dal 26,45% delle case spumantistiche e dal 21% delle aziende viticole, sono in grado di potenziare le difese naturali delle piante contro organismi nocivi e parassiti, riducendo quindi il bisogno di trattamenti con prodotti fitosanitari in vigneto.

ANSAcom - In collaborazione con Consorzio tutela del vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza